Home

I Pediatri sono un diritto

Gent.mi Presidente Musumeci e Assessore Razza,

siamo madri e padri palermitani con la sola colpa di voler far seguire e curare i nostri figli dai pediatri di libera scelta, così come previsto dal Sistema Sanitario Nazionale.

Un diritto, il nostro, non solo un desiderio, che però non viene più garantito come dovrebbe. Il che ci sta causando non poche preoccupazioni, in un periodo peraltro in cui c’è assoluta necessità di avere un medico a disposizione in modo da non intasare i pronto soccorso.

Vi scriviamo, quindi, per mettervi a conoscenza di una situazione che non è più sostenibile. Perché è gravissimo che, soprattutto in questo momento storico e nella quinta città d’Italia, ci siano bambine e bambini (i piccoli grandi dimenticati di questa pandemia) senza un punto di riferimento sanitario cui poter fare affidamento per qualsiasi evenienza.

Dal 2019 a oggi, nelle varie circoscrizioni di Palermo (con alcune di queste più colpite da altre), sono andati in pensione circa 23 pediatri e non sono mai stati sostituti, creando non pochi disagi sia ai medici rimasti - che si ritrovano a dover far fronte a una mole di lavoro importante - sia a noi genitori che ci ritroviamo sprovvisti di una guida fondamentale.

Al momento, sono moltissimi i bambini nella fascia 0-6 anni che non sono seguiti da nessun medico o che vengono seguiti da un pediatra privato (nei casi in cui i genitori possono affrontare le spese, ovviamente). Molti sono affidati a pediatri che non rientrano nella circoscrizione di appartenenza o che si trovano comunque lontani da casa, provocando difficoltà enormi a chi non possiede un mezzo di trasporto proprio.

Altrettanti sono i bambini nella fascia 6-14 che vengono dirottati dai genitori, pur controvoglia ma costretti, al Medico generico che, però, non ha le stesse competenze che può avere un medico che si occupa specificamente di soggetti in età pediatrica.

Credete sia opportuno per una madre e un padre, già fortemente stressati per quest’anno di pandemia, aggiungere un’ulteriore ansia dovuta al non avere un adeguato sostegno sanitario per i propri figli? Credete sia corretto non garantire un diritto previsto dal Sistema Sanitario Nazionale? Credete sia giusto per quelle famiglie che non possiedono un’automobile dover arrivare all’altro capo della città per far curare i propri bimbi? Credete sia normale, in un Paese dove la Sanità pubblica fortunatamente non è stata ancora abolita, costringere i genitori a rivolgersi alla Sanità privata?

Capiamo il momento storico complicato, capiamo ci siano delle urgenze ritenute prioritarie, capiamo tutto, ma non capiamo come sia possibile non pensare ai più piccoli cittadini della nostra Sicilia. Soprattutto dal momento che sono moltissimi i giovani medici che potrebbero occupare i posti vuoti, invece di essere costretti a lasciare la nostra terra, andando ad arricchire altre regioni e altri Paesi con un bagaglio di competenze sviluppate grazie alle tasse che noi tutti paghiamo per farli formare.

Certe e certi che non vorrete essere parte di quella politica che, complice, sta a guardare senza far nulla e che non sarete sordi al grido d’aiuto di genitori stanchi e preoccupati, vi chiediamo di intervenire. Prima che sia tardi, prima che questo problema evidentemente non considerato importante si trasformi in un’ulteriore emergenza da risolvere.

%%la tua firma%%

1,366 firme

Condividi con i tuoi amici:

   

Ultime sottoscrizioni
1,366 Simona S. Dic 10, 2021
1,365 Margherita V. Nov 18, 2021
1,364 ROBERTA D. Nov 17, 2021
1,363 Irene V. Nov 14, 2021
1,362 Loredana D. Nov 14, 2021
1,361 Simona L. Nov 13, 2021
1,360 Nicoletta A. Nov 12, 2021
1,359 Noemi V. Nov 12, 2021
1,358 Federica G. Nov 12, 2021
1,357 Barbara M. Nov 12, 2021
1,356 Giuseppe P. Nov 12, 2021
1,355 Vincenza A. Nov 12, 2021
1,354 Debora L. Nov 12, 2021
1,353 Tiziana R. Nov 12, 2021
1,352 Amalia R. Nov 12, 2021
1,351 Simona M. Nov 11, 2021
1,350 Ylenia C. Nov 11, 2021
1,349 Laura M. Nov 11, 2021
1,348 Michele R. Nov 11, 2021
1,347 Erika L. Nov 11, 2021
1,346 benedetta m. Nov 11, 2021
1,345 Roberto R. Nov 11, 2021
1,344 Marianna D. Nov 11, 2021
1,343 maurizio g. Nov 11, 2021
1,342 Lisa S. Nov 11, 2021
1,341 Dario D. Nov 11, 2021
1,340 Licia R. Nov 11, 2021
1,339 Grazia P. Nov 11, 2021
1,338 Anna Maria C. Nov 11, 2021
1,337 F M. Nov 11, 2021
1,336 Maria M. Nov 11, 2021
1,335 Francesca Paola R. Nov 11, 2021
1,334 Rosaria M. Nov 11, 2021
1,333 Luisa M. Nov 11, 2021
1,332 Laura M. Nov 11, 2021
1,331 Maria Teresa G. Nov 11, 2021
1,330 Giuseppa T. Nov 11, 2021
1,329 Vittoria Emanuela D. Nov 11, 2021
1,328 Veronica C. Nov 11, 2021
1,327 Tiziana T. Nov 11, 2021
1,326 Federica A. Nov 11, 2021
1,325 Tiziana M. Nov 11, 2021
1,324 Maria R. Nov 11, 2021
1,323 Debora R. Nov 11, 2021
1,322 Luna B. Nov 11, 2021
1,321 Cristina P. Nov 11, 2021
1,320 Denise G. Nov 11, 2021
1,319 Giorgia D. Nov 10, 2021
1,318 Cristina F. Nov 06, 2021
1,317 Debora Z. Nov 06, 2021

È necessario confermare la propria mail per validare la firma

X